Gestire le organizzazioni studentesche

Con Asana puoi organizzare i tuoi corsi e gestire la tua organizzazione, la tua associazione o le tue attività extrascolastiche. Su Asana puoi archiviare informazioni importanti, note e liste delle cose da fare, per una migliore collaborazione prima, durante e dopo le tue riunioni e le tue attività. Mano a mano che si aggiungono nuovi membri, o i membri più anziani terminano gli studi, sarà più facile mantenere tutto e tutti in un unico posto.

Creare uno spazio di lavoro

  1. Crea un nuovo spazio di lavoro per la tua associazione o la tua associazione. Qui verranno archiviate tutte le attività e le informazioni relative al tuo gruppo, in modo da poter collaborare tutti insieme su Asana.
  2. Invitare i leader dell'organizzazione nello spazio di lavoro. Da qui puoi decidere come creare i tuoi progetti per i diversi aspetti della tua organizzazione su Asana.
  3. Crea un progetto. Potresti creare progetti per la contabilità, gli ordini del giorno e le note delle riunioni, una raccolta fondi, eventi futuri, la pianificazione di eventi e molto altro ancora. Le possibilità sono praticamente infinite.
Create a workspace and your first project in Asana to get started

Invitare altri membri

  1. Dopo aver creato i tuoi primi progetti, invita gli altri membri della tua organizzazione. Puoi invitarli cliccando sul pulsante + nella barra superiore. Quando si sono registrati, puoi organizzare una riunione di avvio per mostrare a tutti le funzionalità di Asana e fare in modo che tutti si sentano coinvolti.
  2. Chiedi ai membri di aggiungere progetti e attività già esistenti e quindi incoraggiali a crearne di propri. Quando tutti hanno fornito il loro contributo, potete iniziare a collaborare su Asana.
  3. Incoraggia i membri a continuare a completare e ad aggiungere attività, nonché ad aggiungere commenti e iniziare conversazioni per fare domande, ottenere aggiornamenti di stato o fornire informazioni per mantenere tutti aggiornati. Quando tutti iniziano ad aggiornare le loro attività, non sarà necessario dedicare troppo tempo agli aggiornamenti durante le riunioni settimanali o tramite email. Su Asana gli aggiornamenti sono istantanei.

Verifica con i membri della tua organizzazione se hanno domande sull' utilizzo di Asana o su come il tuo gruppo utilizzerà la piattaforma. Leggi il nostro articolo del Centro assistenza su come creare e mantenere lo slancio per i suggerimenti.

Gestire le riunioni con Asana

  1. Crea un progetto per l'ordine del giorno della tua riunione. Utilizza le sezioni per organizzare il tuo ordine del giorno e creare attività per ogni voce. Puoi assegnare a ogni attività una data di scadenza che corrisponde alla data della riunione, per far sì che venga affrontata.
  2. Aggiungi tutti i presenti alla riunione come membri del progetto in modo che possano aggiungere argomenti all'ordine del giorno come attività, in vista della riunione.
  3. Prima della riunione, consenti al responsabile dell'organizzazione di rivedere gli argomenti dell'ordine del giorno (le attività del progetto) e di organizzarle in base alla priorità. Si tratta solo di trascinare le attività nell'ordine desiderato.
  4. Utilizza Asana durante la riunione. Fai riferimento all'ordine del giorno in modo che tutti sappiano di cosa si sta parlando. È possibile utilizzare la modalità messa a fuoco (basta digitare Tab + X) per visualizzare ogni attività su un monitor più grande affinché tutti possano vederla.
  5. Assegna le fasi successive durante la riunione. Spunta le attività mano a mano che vengono esaminate. In caso di attività di follow-up, assegna le attività al membro più adatto dell'associazione. Puoi anche creare delle nuove attività durante la riunione, in modo che tutti sappiano cosa devono fare.

Create a meeting agenda project in Asana to track discussions, action items, and notes

 

Gestire la tua organizzazione e le riunioni su Asana consente a tutti di sapere chi sta facendo cosa e per quando, in modo da riuscire a sfruttare al meglio i tempi dedicati alle riunioni. Invece di perdere tempo a passare in rassegna gli aggiornamenti di stato e a decidere di cosa parlare, potrai subito metterti al lavoro e continuare a fare la differenza per il tuo campus.

Questo articolo ti è stato utile?

Thanks for your feedback